Stampa

AcquaDay, a Civitanova la grande festa dedicata all'acqua. Giochi, animazione e fontane danzanti

CIVITANOVA MARCHE - La più grande festa dedicata all’acqua, l’unica, nel suo genere in Italia. Sabato 9 giugno, dalle 18 alle 24, al Varco sul Mare di Civitanova Marche (in caso di pioggia la manifestazione si terrà domenica 10 giugno), Aato3 Macerata con il patrocinio del comune e della società Atac Civitanova spa, organizza la seconda edizione di “AcquaDay”.

Una giornata di divertimento per grandi e piccoli, ma anche una occasione per sensibilizzare i cittadini ad un uso corretto di questa preziosa risorsa ‘che, dai Monti Sibillini, arriva limpida e pulita nelle nostre case. L’acqua – ha detto Francesco Fiordomo, Presidente Aato3 Macerata in conferenza stampa affiancato Da Maika Gabellieri,  assessore alla Cultura e al Turismo di Civitanova e da Massimo Principi Direttore Aato 3  - non va sprecata; purtroppo la disponibilità di tale risorsa sta lentamente diminuendo, per cui occorre adottare comportamenti virtuosi e responsabili, al fine di preservarla anche per le generazioni future. Per questo ho il piacere di condividere con tutti voi una giornata di festa, che vuole associare al divertimento alcuni spunti di riflessione su un tema tanto importante e che mi sta particolarmente a cuore”. Con AcquaDay, Aato3 chiude un lungo viaggio informativo e formativo che ha coinvolto moltissimi istituti scolastici ricadenti nell’ambito territoriale. Grazie al progetto ‘Io Amo l’Acqua’, migliaia di studenti sono divenuti promotori diretti di un utilizzo corretto della risorsa idrica. “Sono più di 10 anni che l’AAto 3 di Macerata organizza progetti di comunicazione sul territorio volti a valorizzare una delle risorse più preziose che disponiamo. Abbiamo osservato come gli studenti, adulti del futuro, sono coloro che risultano più ricettivi a modificare le proprie abitudini di consumo in modo virtuoso assistendo inoltre ad un processo “bottom-up” (sono i figli che educano i genitori ad adottare comportamenti responsabili per il risparmio idrico”.  In questi anni sono stati coinvolti più di 100.000 studenti, un traguardo storico! La gioia e l’attenzione dei ragazzi ci motiva a proseguire in questo percorso comunicativo grazie al quale, dati alla mano, ha contribuito a ridurre sensibilmente i consumi idrici nel nostro territorio.

IL PROGRAMMA

Durante la manifestazione che inizierà alle ore 18.00, i giovani e meno giovani potranno divertirsi con i giochi gonfiabili, animazione itinerante, con baby dance, bolle giganti, i giochi di legno del Ludobus e molto altro! Alle ore 21.00 è prevista la premiazione delle scuole vincitrici del concorso “Un fumetto per l’AAto” alle ore 21:00. Alle 21.30, tutti gli ospiti potranno assistere al meraviglioso spettacolo delle fontane danzanti: 40 minuti di magia dove l’acqua, che danzerà a ritmo di musica sarà la protagonista assoluta. Lo spettacolo verrà replicato alle ore 22.30. Durante la manifestazione snack gratuiti (zucchero filato e pop-corn) a tutti i partecipanti, depliant informativi ed un simpatico braccialetto omaggio per tutti i piccoli ospiti. Durante la manifestazione saranno presenti due punti di ristoro mobili provenienti dai paesi del cratere. Ingresso gratuito.

PIANO SICUREZZA

Tutta l’area della manifestazione sarà transennata. Sono previsti due ingressi lato mare e un ingresso lato piazza che fingeranno anche da uscite.  Saranno presenti dieci addetti alla sicurezza

ACQUA DEL RUBINETTO

L’acqua distribuita dagli acquedotti nell’AAto 3 è di ottima qualità e non esiste nessuna ragione per non berla.  Bere acqua del rubinetto significa RISPARMIARE: un litro di acqua in bottiglia costa fino a 1.000 volte di più di un litro d’acqua del rubinetto. Il risparmio annuale può superare i 500 € per famiglia; ESSERE PIÙ SICURI: l’acqua del nostro acquedotto è rigidamente controllata e i valori limite per la potabilità sono più severi rispetto a quelli delle acque minerali; TUTELARE L’AMBIENTE: evitando di trasportare l’acqua in bottiglia da un capo all’altro dell’Italia contribuisce a ridurre traffico ed inquinamento. Inoltre, riducendo la produzione di imballaggi e bottiglie, si evitano tonnellate di plastica.

IL FRANGIGETTO AERATORE: UN PICCOLO GRANDE AIUTO!

Durante la festa AAto 3 consegnerà a tutti i presenti un utile regalo: il FRANGIGETTO AERATORE, un semplice dispositivo di facilissima installazione in grado di ridurre la quantità di acqua che fuoriesce dai rubinetti dei lavandini di casa. Il Frangigetto è costituito da una serie di reti sovrapposte e da canalizzazioni tali per cui, durante il passaggio, l’acqua si miscela all’aria: il getto, così, appare soffice e regolare. L’utilizzo di questo dispositivo permette di ridurre il volume d'acqua consumato, in quanto la miscelazione con l'aria aumenta il volume del fluido in uscita. La riduzione di quantità di acqua non è avvertita, proprio perché questa miscelazione aumenta la forza del getto pur riducendo la quantità di acqua. Applicando il frangigetto al rubinetto e alla doccia possiamo ridurre il consumo di acqua fino al 60% contribuendo a salvaguardare la nostra risorsa più preziosa!

 

AATO3 MACERATA     

L’AAto 3, con sede a Piediripa di Macerata, è l’Ente di regolazione del servizio idrico integrato in 46 comuni della provincia di Macerata e parte dell’anconetano. Svolge la funzione di programmare e controllare l’attività dei gestori affinché il servizio venga erogato in modo efficace e a costi contenuti, continuando a rimanere in mano a soggetti pubblici.

GESTORE UNICO: Sul fronte istituzionale l’AAto 3 è attivo da tempo per progettare un percorso di integrazione fra le varie aziende che si occupano di servizio idrico sul territorio con l’obiettivo di giungere alla costituzione di un soggetto unitario al quale affidare la gestione pubblica dell’acqua per gli anni a venire. Con l’integrazione delle attuali sei aziende del ciclo idrico e della società per l’acquedotto del Nera sarà possibile ottimizzare il servizio, razionalizzare la distribuzione di acqua potabile di qualità e la sua depurazione, integrare prassi aziendali oggi diverse convergendo verso le migliori in termini di attenzione agli utenti, il tutto attuando evidenti economie di scala, sia per quanto riguarda i costi di gestione del servizio che il finanziamento degli ingenti investimenti dei quali il territorio ha bisogno. Tali sforzi di miglioramento si dovranno tradurre in servizi migliori e bollette sempre più ridotte. Tra qualche settimana l’AAto 3, in coerenza con le attuali norme di settore, si accinge ad approvare la tariffa unica d’ambito. A partire da quest’anno, le tariffe saranno uguali su gran parte dell’ATO 3, senza evidenziare le incomprensibili differenze oggi esistenti. Gli utenti di Macerata, Civitanova Marche, Osimo, Recanati, ecc. riceveranno quindi una bolletta con le stesse tariffe, segno di quell’unità gestionale che si sta faticosamente formando.

AGGIORNAMENTO DEL QUADRO REGOLATORIO:

Oltre all’aggiornamento delle tariffe, l’AAto 3 è impegnata nell’aggiornamento del quadro regolatorio del servizio idrico integrato, così come previsto dalla disciplina dell’ARERA, Authority nazionale dei servizi pubblici locali.L’AAto 3 in particolare dovrà aggiornare il piano degli interventi per garantire una qualità sempre migliore del servizio ed al contempo ottimizzarlo per ridurre le perdite ed i costi operativi. Si approverà anche un aggiornamento del Regolamento del Servizio e la Carta del Servizio, introducendo sempre maggiori tutele per gli utenti. Insomma una regolazione a 360 gradi volta ad assicurare un servizio erogato sempre migliore ed a costi contenuti, sempre nella ferma volontà di continuare con una gestione interamente pubblica e radicata nel territorio locale.

BOLLETTE DEL SERVIZIO IDRICO AZZERATE NEL CRATERE:

E’ confermata l’agevolazione totale delle bollette dell’acqua per tutti i Comuni ricadenti nel cratere sismico fino ad ottobre 2019. Le agevolazioni permangono anche alle utenze fuori dal cratere sismico che risultano inagibili a seguito del terremoto o attivate a seguito dell’inagibilità dell’abitazione di residenza. In questi mesi l’AAto, in stretta collaborazione con le società di gestione ha garantito un efficace sistema di informazioni verso gli utenti garantendo l’accesso alle agevolazioni a tutti gli aventi diritto. Spesso la gratuità di una risorsa si traduce in un suo utilizzo non corretto da parte dei cittadini. Ma gli appelli ad un consumo responsabile che l’AAto 3 ha rivolto alla cittadinanza sono stati accolti. Difatti dalle prime rilevazioni, salvo caso eccezionali, hanno mantenuto le proprie abitudini di consumo. Certamente bisogna continuare in questa direzione e quindi si riformula l’appello a tutti gli utenti: “Ci appelliamo al senso di responsabilità di ogni singola famiglia affinché gratuità non significhi spreco. Un consumo eccessivo produrrebbe, soprattutto nel periodo estivo, situazioni di grave carenza idrica, a danno di tutti. No dunque a comportamenti opportunistici, sì ad un utilizzo parsimonioso di un bene prezioso come l’acqua”.

BONUS IDRICO

A partire da luglio 2018, tutti gli utenti disagiati, potranno accedere al “Bonus Idrico” un’agevolazione, prevista a carattere nazionale che prevede l’esonero dei consumi ritenuti essenziali (50 litro abitante giorno). Le agevolazioni potranno essere richieste direttamente presso gli uffici comunali, con modalità del tutto analoghe a quelle per richiedere le agevolazioni sul servizio di energia elettrica e gas. L’AAto 3 nella sua funziona di tutela dell’utente è a disposizione per fornire tutte le indicazioni del caso.

 

 

Io amo l'acqua 2018